fbpx

Fatturazione elettronica entro pochi mesi, parola di Mister Agenda Digitale

Share on FacebookShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

Mister Agenda Digitale, così battezzato dall’attuale Presidente del Consiglio  Enrico Letta, ha annunciato che entro l’estate 2014 verranno attuate tutte le misure necessarie alla Fatturazione digitale , mentre entro 12-18 mesi verrà completamente attuata l’Agenda Digitale. Per poter essere così preciso con i tempi, ovviamente ha delle prove concrete in mano, prima fra tutte la imminente data del 6 giugno che obbligherà la fatturazione digitale per gli enti pubblici. Inoltre c’è stato anche un sollecito da parte del Presidente del Consiglio dei Ministri, fatto che fa capire quanto sia importante spingere in questa direzione per semplificare il rapporto con la Pubblica Amministrazione in termini di efficienza e soprattutto di trasparenza.

Se tutto è pronto per il 6 giugno 2014 per quanto riguarda la fatturazione elettronica, mancano ancora alcuni dettagli per il piano Agenda Digitale che avverrà entro i prossimi 18 mesi, e che porterà con se numerose novità, tra le altre cose Caio si è soffermato sull’identità digitale, strumento con il quale, ogni cittadino , mediante un’unica autenticazione può operare su tutte le infrastrutture della PA, semplificando in maniera assoluta i vari processi.

Tra le note dolenti, pesa il progetto Banda Larga contenuto all’interno dell’Agenda Digitale, che prevede l’implementazione entro il 2020, e che invece, sta subendo una battuta d’arresto che grava pesantemente sullo sviluppo di nuovi business che si ripercuotono sul rallentamento di competitività delle Aziende italiane.

Fonte