fbpx

Cos’è?

Share on FacebookShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

Un sistema di archiviazione consente la completa gestione documentale di tutti i tipi di documenti:

  • i documenti digitali [1] (informatici e non informatici),
  • i documenti analogici (usualmente documenti cartacei),
    • sia i documenti analogici unici [2] (fiscali o meno),
    • sia i documenti analogici non unici (fiscali o meno).

Le soluzioni per gestire i documenti con un archivio elettronico sono molteplici:

  • archiviazione digitale presso la propria sede attraverso un software documentale à gestione documentale e gestione elettronica documenti
  • archiviazione digitale in ASP, cioè on-line à archiviazione in ASP con archivio on line
  • archiviazione digitale in outsourcing à archiviazione in outsourcing

Una suite di gestione documentale (come ad esempio SolutionDOC®  www.solutiondoc.eu) deve permette ed eseguire il M.A.C. (Memorizzare – Archiviare – Conservare) e il Workflow.

Memorizzare:            Trasferire i documenti cartacei (es. bolle, fatture, note credito, ordini, delibere di acquisto, etc.) dalla carta al file sul PC: acquisizione del documento;

Archiviare:     creare delle chiavi di ricerca in modo da poter effettuare un facile reperimento sia dei documenti cartacei precedentemente memorizzati, sia di quelli digitali (es. fatture attive in PDF, disegni CAD, partitario, etc.);

Conservare:   attribuire valore legale al documento in formato file, in modo tale da poter eliminare il cartaceo che altrimenti dovrebbe essere conservato per minimo 10 anni (art 2220 del C.C.).

Workflow:      processo del flusso documentale: chi fa cosa e quando.

 

Attraverso questo progetto è possibile archiviare qualsiasi tipo di documento:

  • la documentazione attiva (prodotta dall’azienda o dall’ente) che potrà essere archiviata in modalità automatica;
  • la documentazione passiva (ricevuta dall’esterno) che sarà memorizzata (scansionata) e successivamente archiviata tramite data-entry o tool automatici di riconoscimento (OCR, Barcode).

I documenti archiviati possono essere consultati e disponibili “on line” per tutti gli utenti (cioè coloro che sono stati abilitati alla consultazione e manipolazione di quel documento), grazie ad un login e password, consentendo la condivisione delle informazioni senza la necessità di fotocopiare il documento decine di volte o doverlo ricercare in caotici e disorganizzati archivi tradizionali.

Gli utenti, a seconda del tipo di autorizzazione concessa per ogni documenti, potranno gestire (vedere, modificare, inoltrare e, perché no, stampare) la documentazione ad essi affidata.

I documenti possono essere facilmente consultabili anche grazie alla tecnologia web che permette, tramite un browser di internet, di accedere alla suite documentale.


[1]  Per documento digitale si intende un documento rappresentato da valori non analogici, ma digitali ( 1 e 0 ): in poche parole un “file” di PC. Per documento informatico si intende invece, per legge, un documento digitale avente particolari caratteristiche.

[2]  Si veda in conservazione ottica sostitutiva la differenza tra documenti unici e non unici.

No comments yet.

Lascia un commento